TIKTOK PER IL TUO BUSINESS

tiktok business introduzione

Ciao, imprenditore o libero professionista! Sei pronto a diventare un famoso TikTokers e trasformare il tuo “Business Account” in una macchina da soldi?

Premessa

Prima di partire, voglio ringraziarti per il tempo che dedicherai a leggere questa serie di articoli. Per te ho selezionato i “trucchi” che tu oggi devi conoscere per far letteralmente esplodere il tuo “Business Account”! 

Da ottimo imprenditore quale sono certo tu sei, ti starai probabilmente, riguardo TikTok, facendo moltissime domande o avendo molti dubbi. Tra cui: 

  • Ma non è una piattaforma solo per balletti e contenuti comici? 
  • Ma non è solo il Social dei ragazzini?
  • Ma come si comunica su questa piattaforma?
  • Ma posso far crescere il mio Business all’interno di essa?
  • Ma va introdotta come ulteriore mezzo di marketing?
  • Ma vale la pena investirci tempo e denaro?  

Ecco, ho voluto creare una serie di articoli per rispondere a tutte queste domande: quindi, mettiti comodo e goditi la lettura, assieme a me in questo cammino. Già, perché son qui per aiutarti a risolvere i tuoi, legittimi, dubbi.  

La domanda che mi viene fatta più spesso è questa: “Ehi Mr. TikTok, ma questa piattaforma è adatta a tutti gli imprenditori?”

“Se vuoi raggiungere un determinato target assolutamente Sì! Ma non lo è per tutti!”

Chi sono

Sono Alessio Atria ho 31 anni e da diversi anni mi occupo di uno dei mestieri, a mio avviso, più entusiasmanti che io conosca e che abbia mai fatto: il Social Media Manager. Ma negli ultimi mi sono focalizzato su TikTok e, difatti, sono identificato come “Mr. TikTok”! ☺ 

Cosa faccio

Accompagno chi vuole approdare in TikTok a ricercare la strategia comunicativa vincente e al più basso prezzo possibile. Il mio lavoro è quello di offrire il mio contributo nell’aiutare te e altri imprenditori interessati a cogliere, in modo tempestivo, l’occasione di sfruttare al meglio, spremendola al massimo, la piattaforma. 

Tutti possono entrare su TikTok?

Nonostante si sia evoluta molto rapidamente negli ultimi sei mesi, e ad oggi continua a farlo in modo esponenziale, ci sono alcuni tipi di Business che non hanno alcun senso di esistere all’interno di essa (almeno per ora). 

L’età media dei frequentatori è inferiore ai 24 anni, quindi si aspetta di trovare un contenuto più leggero e diverso rispetto gli altri Social a cui siamo abituati, noi della generazione con più anni. 

Pertanto, investire del tempo e del denaro, per determinate nicchie è praticamente uno spreco. Vediamo alcune categorie a cui lo sconsiglio vivamente. Pompe funebri, oggettistica varia per anziani – come dentiere, impianti acustici, poltrone per la scarsa mobilità, ecc –  vendita di grandi macchinari industriali, utensili, ecc. Insomma tutto quello che è correlato ad un audience più adulta e matura. 

Quindi, pensa in primis se il tuo mercato di riferimento possa rientrare o meno per l’età degli utenti. 

Ci sono moltissime realtà imprenditoriali che hanno già iniziato a pubblicizzarsi e tante altre che fremono per cimentarsi, ormai sono prossime. E non solo: anche personaggi famosi, Brand di fama mondiali, aziende leader che stanno realizzando un’ascesa esplosiva. Ma come ho anticipato, ognuno segue un preciso “piano d’attacco”.

Perché leggere queste guide su TikTok?

Qui non si fa teoria, ma vera e propria pratica.

Grazie all’esperienza e alle numerosi collaborazioni avute in questi anni, da molteplici Influencer ad aziende più rinomate ed importanti, ho appreso molti trucchi, in gergo informatico chiamati “Hacks”. Ho racchiuso i più importanti appositamente per te e il tuo “Business Account” in queste pagine, in modo che potranno essere sempre a tua completa disposizione. 

Ti aiuterò, così come faccio con i miei clienti giornalmente, ad approcciarti in maniera corretta a TikTok, a trovare il giusto angolo comunicativo, a far crescere la tua fans base, e perché no? anche e soprattutto a monetizzare.

La piattaforma è in continua evoluzione. 

Dati alla mano, fin da quando è approdata nei mercati Occidentali, è stata l’App Social più scaricata ad oggi e oltretutto, l’età media è cresciuta rapidamente: è passata dai bambini di 10 anni, ai teenager fino ad arrivare ai ragazzi over 20/25. Non mi stupirei se arrivasse presto a spopolare anche tra i 30enni, proprio perché il livello dei contenuti si sta spostando verso una direzione più “educational”, ossia “seri”, per favorire l’ingresso massivo delle aziende.

Quindi, prima inizi a costruire delle basi solide, più il tuo futuro per il tuo “Business Account” sarà prosperoso: se hai intenzione di espanderti in questo Social, fallo il prima possibile, non procrastinare. I primi che arrivano saranno i più avvantaggiati a riservarsi i posti i prima fila. 

Non che chi ci entri dopo non lo possa fare, ma la fetta dei follower si restringerà e, in particolar modo, costerà molto di più acquisirli. Esattamente com’è successo con Facebook e Instagram. All’inizio dell’entrata delle Ads, un lead lo pagavi appena 0,1 cent (già!) o al massimo 10 centesimi. 

Oggi arriva a costare anche 5 €, e in più devi per forza affidarti a esperti del settore, altrimenti rischi di buttare via ingenti capitali se non creai delle inserzioni ad hoc. 

Ora, TikTok è come Facebook agli inizi. Vuoi cogliere quest’opportunità e salire sul treno per il tuo “Business Account” di successo? 

Se sei con me, allora partiamo!   

Perché entrare ora su TikTok?

Nonostante i luoghi comuni su TikTok la realtà dei fatti è che ancora ad oggi, Ottobre 2020, il primo Social al mondo a offrire tantissima visibilità organica, ossia gratuita, ai contenuti generati dagli utenti.

“TikTok sta morendo!”

“TikTok è cambiato!”

“Su TikTok si fa fatica… “

Lasciatelo dire: sono tutte dicerie!! TikTok è ancora nella fase di popolamento dell’applicazione, esattamente come per Instagram qualche anno fa e per Facebook ancora prima. Non è ancora finita! Anzi, siamo nel mezzo. Che cosa significa? Semplicemente: al fine di aumentare il bacino e i contenuti generati, nonché creare una sorta di “dipendenza” li “spinge” per farli diventare virali.  Va da sé che non lo diventeranno tutti, ma quelli che ricevono, fin da subito, maggiore interazione da parte degli utenti con i “cuori”, come i “mi piace” di Facebook, e i commenti. 

Scommetto che anche tu, almeno una volta, abbia associato TikTok ai solo balletti e ai video un po’ irriverenti, “sopra le righe” o “ragazzate” per adolescenti, vero? Tranquillo, non sei l’unico. Molti imprenditori commettono lo sbaglio di pensare ciò, credendo che esistano solo questi tipi di contenuti all’interno del Social.  

Tu che stai leggendo questo articolo, t’invito a pensare in modo “contro intuitivo”. È proprio per questo motivo che l’algoritmo spinge  moltissimo i contenuti più “educational”, più  “seri” rispetto a quelli “infantili” di nemmeno tanto tempo fa, una manciata di mesi.  Tanto è vero che a tal proposito ha persino creato Hashtag e challenge ufficiali, per offrire ancor di più valore aggiunto agli utenti e ovviamente… attirare le aziende.

In fondo, anche TikTok è un’azienda, e come tale, deve pensare agli utili e agli incassi. Ha necessità, ora come ora di  riposizionarsi nella mente delle persone, come un Social alternativo e unico, sotto ogni punto di vista. Pertanto attrarre a sé non più solo i ragazzini (o perlomeno non più in modo diretto, ma con entrate correlate!), ma a clienti pronti a spendere in sponsorizzate e in pubblicità. 

La rivoluzione del Marketing: perché se ne parla così tanto?

I giovani d’oggi sono i compratori di domani?

Se nel marketing tradizionale il contenuto deve attirare l’attenzione al massimo numero di utenti possibile, in TikTok è l’utente stesso che in prima persona “crea” la campagna attraverso il video. In pratica,  da procedimento passivo a cui siamo abituati, il marketing diventa attivo, che si “fa” in prima persona e non si subisce. Quella che abbiamo di fronte è una rivoluzione anche dal punto di vista del concetto di pubblicità. Gli utenti creano i propri video per una challenge o in risposta a una campagna, e nello stesso tempo, i Brand che le hanno create trasmettono la sensazione di far parte di una community più ampia.

Il marketing, quindi, in questo Social, ha una concezione completamente diversa rispetto a quello di “sempre”. Gli Influencer sono più “reali” e liberi di sperimentare, perché gli utenti sono sicuramente meno “giudicanti” e più di supporto, nonché, come valore aggiunto, propensi alla condivisione.

Su TikTok è ormai nata e sviluppata una vera e propria community, che attraverso le proprie abilità, con una rapidità e facilità, lasciare tutti a bocca aperta, collezionando follower, condivisioni e commenti. E non solo: monetizzano abbondantemente.

Le challenge di alcuni Brand hanno registrato livelli altissimo di Engagement, ma anche maggiore partecipazione da parte degli utenti, facendo crear loro, in maniera attiva e condivisibile, contenuti, per lo più creativi, divertenti e sempre diversi uno dagli altri. La fantasia qui viene premiata sopra altri fattori. 

Sembra una esclamazione banale, ma alla fine è molto veritiera: i giovani d’oggi sono i compratori di domani. Difatti in TikTok, molto più che in altre “realtà” chiunque ha la possibilità di entrare, prepotentemente, nella mente degli utenti fin già da un’età prematura, in media 16-20, per poi portarli, con il tempo e coltivando l’audience, all’acquisto in un secondo momento. 

Ovviamente il prodotto e la strategia comunicativa, la scelta della nicchia, i contenuti da mostrare devono essere studiati e sviluppati nella maniera corretta.

La nostra mente è propensa ad assimilare inconsciamente quando è distesa: ed è in questa fase che si può realmente entrare nella mente degli utenti.

TikTok è una piattaforma di “Content Discovery”, ossia all’interno delle quale le persone ci passano il proprio tempo per rilassarsi e svagarsi. Anche se all’apparenza, gli utenti potrebbero non sembrare interessati a eventuali pubblicità, in realtà, se riadattata, è molto più efficace di una classica sponsorizzata che si vede su altri Social, mirata solo alla vendita. 

Ti faccio un esempio:

  • un prodotto associato ad un trend, come un balletto o modo di scherzare, o di dire, o una  challenge, come nel caso di TikTok…

oppure 

  • una classica pubblicità in televisione? 

Nella maggior parte dei casi, siamo più indotti a ricordare piuttosto che quello che vediamo più spesso, quel video fatto in prima persona da un Influencer preferito, o associato a quella musica di un balletto o momento divertente… non credi? Ora, hai inteso per quale motivo TikTok ha rivoluzionato il mondo del marketing, cercando di posizionarsi come “IL” Social per eccellenza dell’intrattenimento puntato alla vendita. 

Inoltre ci sono altri aspetti che bisogna considerare in questa “rivoluzione del marketing”. 

In primis, i contenuti: grazie ai video molto brevi, ci si adatta aduno stile comunicativo coinciso e con un linguaggio semplice, tralasciando quelle  più spiegazioni fatte di ore e ore.

Lo storytelling è  sempre esistito, ma in TikTok si è espanso notevolmente. Al centro di questa community ci sono le persone, che definiscono chiaramente il modo in cui vogliono connettersi e cosa si aspettano gli uni dagli altri. Il desiderio di più esclusività e realtà è cresciuto: da quello divertente e spensierato, in cui ci si vuole unire, a quello educativo, importante anche per cambiamenti di vita. Questo è solo la metà della storia, l’altra è composta dai commenti: vedremo più avanti come gestirli e far diventare i tuoi video delle vere e proprie…

Community! Il mondo è cambiato e le connessioni delle persone si sono evolute, i Brand sono consapevoli che la ricerca della “perfezione” è tramontata. L’elemento portante è la sincerità, una voce forte e uno scopo. Proprio per questo i Brand famosi, soprattutto in TikTok, sono meno “patinati” e diventano più naturali: creano contenuti più dinamici, facendo raccontare storie importanti che si costruiscono nel tempo, attraverso “gente comune”. 

Le statistiche che non ti saresti mai aspettato su TikTok

Scommetto che anche tu fremi di scoprire i dati statistici su questa piattaforma, perché un conto è la teoria e le “belle parole”, un altro sono i “fatti”. Partiamo da alcuni dati interessanti:

  • TikTok ha 500 milioni di utenti mensili attivi, diventando più popolare di Reddit (330 milioni di utenti attivi mensili), Twitter (330 milioni di utenti attivi mensili) e Snapchat (294 milioni di utenti attivi mensili).
  • Il 90% vi accede almeno una volta al giorno.
  • Trascorre 52 minuti in media al giorno.
  • È arrivato sul mercato a settembre 2017. È stato scaricato più di 1,5 miliardi di volte. Guardando i download mensili, TikTok sta facendo molto meglio di YouTube e Snapchat che sono sul mercato da molto più tempo.
  • Solo il 4% dei marketer, ad oggi, sfrutta questa piattaforma: pensa a quanto “spazio” hai a tua disposizione! 
  • Gli Influencer di TikTok che hanno 2,5 milioni di follower si fan pagare fino a 800 € per post condiviso.
  • TikTok è di proprietà della società ByteDance, con sede a Pechino, in Cina, che ha iniziato la propria espansione nel 2012. TikTok non è disponibile in Cina: lì hanno una versione chiamata “Douyin” che è conforme alle restrizioni di censura nazionale.
  • L’età che fa maggiore uso di TikTok è compresa tra i 16 e i 24 anni (il 41%) di cui il 56% maschi. In un’ottica di scala globale, invece, il 50% degli utenti è sotto i 34 anni e il 26% è compreso tra i 18 e i 24.
  • Douyin è stato sviluppato in appena 200 giorni, quindi in meno di un anno. Ha impiegato lo stesso tempo per raggiungere 100 milioni di utenti e 1 miliardo di video visualizzati su base giornaliera. Tutto questo un anno prima del lancio di TikTok.
  • Il 9 novembre 2017, il proprietario della piattaforma ByteDance ha speso $ 1 miliardo per l’acquisizione di Mucial.ly, un’App popolare tra gli adolescenti statunitensi,.
  • TikTok ha aggiunto 188 milioni di nuovi utenti nei primi 3 mesi del 2019. È diventata, in questi 90 giorni la terza App più scaricata al mondo e l’unica nella “TOP” 5 non di proprietà di Facebook.  
  • Il 68% degli utenti della piattaforma ha guardato il video di qualcun altro, già in Novembre 2019.
  • Il 63% ha apprezzato il video di qualcun altro.
  • Il 63% ha iniziato a seguire qualcun altro.
  • Il 59% ha effettuato l’accesso senza fare nulla.
  • Il 55% ha caricato un video.
  • Il 54% ha commentato il video di qualcun altro.
  • Il 50% ha condiviso il video di qualcuno su un altro Social.
  • Il 43% ha caricato un video “Duet”.
  • Il 41% ha caricato un video “React”.
  • TikTok ha registrato una crescita degli utenti del 275% anno su Dicembre 2018. 
  • Il numero totale di visite per TikTok a novembre 2019 è stato impressionante. La durata media della visita inferiore è di 2 minuti e una frequenza di rimbalzo del 60,89%.

Non ci sono dati migliori di questi per dimostrarti il potenziale di marketing di TikTok. 

Per oggi ho concluso e ti ringrazio per il tempo che mi hai dedicato.

Ti anticipo che nella prossima uscita inizierò a spiegarti  “come far crescere il tuo account 10 mosse”.

Grazie

Alla prossima

Mr.TikTok

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *